home Varie La Pasqua nella mente

La Pasqua nella mente

La Paqua…in tre giorni la morte e la resurrezione. La fine e la speranza. Il lutto e la rinascita della vita dell’essere umano.

Un percorso per chi è credente e forse anche per chi non lo è. Un percorso di rinascita e soprattutto di speranza. Credere ed affidarsi alla religione ed al significato della Pasqua. Che rappresenta il “passaggio” e l’unico “andare oltre”, della parola ebraica “pesach”. La Pasqua del Signore nella religione Cattolica, che riesce nella vita quotidiana ad affrontare i passaggi delicati con la speranza e la consapevolezza nel cuore di un supporto che viene dalla Fede. La consapevolezza di essere supportati e protetti da ciò in cui si crede nei momenti delicati o difficoltosi del nostro terreno passaggio. Un passaggio continuo da un momento ad un altro, da una situazione all’altra, da una città all’altra. Una rinascita quotidiana ad una nuova vita ed a una nuova speranza, con una nuova forza.

La Pasqua come strumento per vincere la paura atavica, la paura della paura, la paura della morte, attraverso la consapevolezza che nostro Signore Gesù Cristo è morto e risorto. Sapere che anche per l’essere umano esiste una “resurrezione” nella vita eterna diviene la speranza, la forza per andare avanti negli anni nella vecchiaia, la consapevolezza (o la illusione per coloro che non credono) del passaggio successivo che dalla morte del corpo porta ad una nuova vita. Una nuova vita che spesso viene addirittura evocata nei momenti di profonda malattia, quando le forze del corpo e della mente tendono all’affievolirsi sempre di più.

Morte e resurrezione anche e soprattutto nella mente di chi soffre, di chi sta male e di chi è malato nel corpo e nella mente divengono la metafora per cui lottare e continuare o lasciarsi andare nella speranza di una vita nuova e migliore. La resurrezione del nostro essere.

CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*