home Varie Giornata Mondiale dell’Alimentazione

Giornata Mondiale dell’Alimentazione

A Roma, il 16 ottobre, la FAO celebra la Giornata Mondiale dell’Alimentazione, per combattere la FAME ed invitare gli Stati ad agire per ridurre la fame, investire nella sicurezza alimentare e nello sviluppo rurale, e porre un freno alle migrazioni dovute a fame e povertà, come conseguenza di conflitti, del sottosviluppo e dei cambiamenti climatici.

Anche Papa Francesco ha preso parte alla Giornata Mondiale dell’Alimentazione alla FAO a Roma, invitando gli Stati a collaborare per rendere l’emigrazione una scelta più sicura e volontaria, garantendo la sicurezza alimentare affrontando i cambiamenti climatici e ponendo fine ai conflitti.

Mentre la FAO si preoccupa della fame del mondo e della povertà, nel mondo occidentale siamo sempre più preoccupati delle conseguenze dovute ad una vita sedentaria e ad una cattiva alimentazione, ricca di eccessi, calorie e grassi, al troppo cibo di ogni genere, ai cambiamenti alimentari dovuti ad una società sempre più fast che si rivolge ai “fast food” , al già pronto ed al Take Away per poter riuscire a fare tutto, per riuscire a portare un cibo a casa senza la fatica di dover far le spesa, preparare e pulire. Tutto già pronto, ma troppo spesso tutto troppo grasso. A questo aspetto aumenta il cibo consumato fuori casa, difatti la spesa degli Italiani negli ultimi anni è diminuita per l’acquisto di beni alimentari ed è aumentata per le spese di ristorazione.

Ristoranti, “fast Food”, rosticcerie ed Happy Hour rispondono bene ed in maniera sempre maggiore e variegata alle nostre esigenze di non occupare il nostro tempo in cucina.

Il cibo, inoltre, diviene un momento di condivisone con amici e conoscenti un rito per incontrarsi, scambiare due chiacchiere, fare amicizie e nuove conoscenze, al ristorante, per un aperitivo oppure a casa, ma rigorosamente con cibi già pronti, Justeat.it insegna!

Ad una società sempre più rapida e con meno tempo si associa la società del consumismo che diventa l’asse portante di una società che ha fretta in ogni cosa che si fa, cosicché la tranquillità dei pasti scompare dinanzi al continuo movimento di cose e di persone. Ovviamente le abitudini alimentari finiscono con il risentire significativamente di questa nuova condizione il bilanciamento della dieta scompare dinanzi alla continua presenta di grassi animali, saturi ed insaturi.

Oltre alla ristorazione anche la GDO risponde bene a queste esigenze, con cibi già pronti o monoporzione per rispondere alle esigenze sia del poco tempo che delle famiglie mononucleari.

La GDO risponde anche alle esigenze delle persone che invece vogliono sempre di più una alimentazione sana e biologica, con cibi BIO o dietetici, integrali, oppure cibi sani ma già pronti.

CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*