home Stress Conoscere lo stress per prevenirlo efficacemente

Conoscere lo stress per prevenirlo efficacemente

Sappiamo tutti che cosa sia lo stress e come ci sentiamo quando siamo stressati, ma non è facile individuare esattamente cosa significhi stress.

Quando diciamo: “questo è stressante” o “sono stressato”, di cosa parliamo? a cosa facciamo riferimento?

Probabilmente ci riferiamo a situazioni o eventi che esercitano una eccessiva pressione su di noi, richieste che non riusciamo a gestire con tranquillità, come ad esempio nei periodi in cui abbiamo molto da fare e da pensare oppure quando sembra di perdere il controllo su ciò che accade.

Si tratta di situazioni in cui occorrerebbe  molto tempo per gestire gli eventi e il tempo manca, o ancora quelle in cui non sappiamo dare risposta a tutte le domande e sollecitazioni che ci provengono dal mondo esterno, famiglia, lavoro, figli, ambiente sociale.

In poche parole, ci troviamo sotto pressione e la nostra risposta si adatta al momento. I sentimenti che ne scaturiscono indicano la nostra risposta allo stress.

Lo stress può causare cambiamenti nei soggetti che lo sperimentano. In alcuni casi ci sono chiari segni che possono essere identificati in anticipo per intraprendere azioni di prevenzione, che facilitano la  riduzione delle cause dello stress e lo stress stesso.

Quali sono i segni dello stress?

Lo stress può manifestarsi in diversi modi, coinvolgendo la mente (agitazione, consfusione, ansia), ma anche il corpo nei sui differenti settori, come il cuore e la circolazione ( pressione elevata e palpitazioni, dovute all’aumento del battito cardiaco, che serve a consentire al cuore di lavorare maggiormente per pompare più sangue, ossigeno e zucchero per fornire maggiore energia al corpo), la pelle ( sudorazione, arrossamento, fino ad arrivare alla psoriasi o all’eczema), sistema digestivo ( quando siamo stressati l’organismo disattiva tutti quei sistemi che non sono  necessari alla sopravvivenza, il processo della digestione viene rallentato perché il corpo riduce l’apporto di sangue agli organi digestivi, di conseguenza il nostro corpo non sarà in grado di digerire propriamente il cibo e di estrarne i nutrimenti necessari perché la digestione sarà rallentata, fino ad arrivare a sviluppare acidità di stomaco, stipsi, oppure gastrite nervosa), sistema immunitario (abbassamento delle difese), sistema respiratorio ( sotto stress, il ritmo del  respiro cambia; diventa veloce, affannato e superficiale. Il che può portare all’iper-ventilazione, spesso con-causa di ansia  attacchi di panico). Ovviamente le problematiche legate a questi sistemi non necessariamente sono causati dallo stress.

Sintomi emotivi
Sensazioni negative;
Insoddisfazione personale;
Reazioni emotive più elevate rispetto al solito (pianti frequenti, scatti di ira ecc,);
Solitudine, ritiro sociale;
Riduzione della  fiducia in se stessi, della autoefficacia percepita e della motivazione;
Sbalzi di umore;
Confusione, indecisione;
Difficoltà di concentrazione;
Cambiamenti nelle abitudini alimentari;
Aumento del cosumo di fumo, di alcol o di droga per “far fronte” alle situazioni stressanti; Variazioni dell’umore;
Cambiamenti nei ritmi di sonno / veglia;
Agitazione;
Questi indicatori di comportamento sono tipici dello stress, ma possono anche essere indicativi di altre condizioni. Se siete preoccupati per voi stessi o per un collega è importante chiedere consiglio ad uno psicologo, in presenza oppure online ed utilizzare strategie utili di gestione dello stress. Per approfondire visita la pagina: 

Gestire lo stress efficacemente

 

CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*