Un silenzio che urla… la violenza sulle donne

Violenza sulle donne. Un silenzio che urla, un silenzio di paura, di soprusi, di vergogna. Anche di vergogna, perché le donne devastate, violentate, ridotte al nulla, provano anche vergogna. Una vergogna per la loro dignità personale lesa, soppressa e dimenticata, annullata. Una vergogna che si associa al senso di colpa, perché le donne violate, picchiate …

Nella mente degli operatori a 2 mesi dal terremoto

A due mesi dal terremoto, cosa rimane nella mente di chi è intervenuto, degli operatori che hanno lavorato per tirare fuori dalle macerie i feriti o le persone che non ce l’hanno fatta, degli operatori sanitari, che hanno lavorato per giorni per portare soccorso alle vittime, degli operatori che si sono presi cura della popolazione …

Rischio suicidio

L’Italia si conferma il bel paese per la percentuale di suicidi, tra le più basse in Europa. I cittadini italiani scelgono di rinunciare a vivere difficilmente, eppure nonostante le statistiche parlino di numeri inefriori rispetto al resto d’Europa in particolare rispetto al nord Europa, il fenomeno appare ugualmente allarmante, difatti il  6,7 % delle morti …

DISTURBI SUCCESSIVI AD EVENTI TRAUMATICI E STRESSANTI

In seguito ad un intervento in emergenza o ad una esposizione quotidiana ad eventi emergenziali o traumatici è possibile che i normali processi di risposta rischino il collasso e la risposta da stress si protragga nel tempo e se non adeguatamente supportato dai pari, dalla sua amministrazione o da personale esperto l’operatore in emergenza può …

La gestione psicologica dell’emergenza

Come fa l’operatore a gestire nella propria mente in maniera efficace un intervento in emergenza? Lo fa o può farlo attraverso il “Critical Incident Stress Management” (Mitchell et al.1983; 2003) un protocollo di intervento utilizzato nelle emergenze (disastri, violenze, decessi inattesi, incidenti stradali, calamità) per gestire le reazioni peritraumatiche dello stress. Sviluppato inizialmente nel corso degli …

PREVENIRE è MEGLIO CHE CURARE ….

Prevenire è meglio che curare…..Lo diceva una vecchia pubblicità… ed ora a che punto siamo nella prevenzione delle emergenze? Parliamo di grandi emergenze, con la legge legge n. 225 del 1992 nasce il servizio Nazionale della Protezione Civile, con il compito di “tutelare l’integrità della vita, i beni, gli insediamenti e l’ambiente dai danni o …

Le vittime dell’emergenza

Quando si parla di emergenza, come un terremoto, un incidente o un attentato terroristico, la nostra mente va immediatamente verso le vittime, ovvero le persone coinvolte, che hanno perso la vita oppure che sono rimaste ferite ed ai loro familiari. In realtà le vittime di un evento emergenziale, sono molte di più! L’emergenza è un …

Cos’è la Psicologia dell’Emergenza

  La psicologia dell’emergenza è una branca della psicologia che si occupa delle situazioni di emergenza ovvero quelle situazioni improvvise e urgenti, come anche non prevedibili, che mettono a dura prova le persone e le loro capacità di coping.   La psicologia dell’emergenza, attingendo ai contributi della psicologia clinica, sociale e di comunità, opera per …